NOTIZIE 2008


Lo scrittore austriaco Gerd Honsik è stato recentemente condannato a 5 anni di reclusione per le sue attività di revisionismo storico. Non voglio in questa sede entrare nel merito di questi argomenti, ma far conoscere una parte del pensiero di Honsik, normalmente sconosciuta, riguardante le sue analisi economiche. Già nel 2005, per esempio, denunciava lo strapotere che aveva assunto la Finanza internazionale e metteva in guardia su quelli che sarebbero stati gli effetti di un debito che cresceva in modo esponenziale.
L’articolo pubblicato di seguito tocca anche un altro punto interessante: i mezzi di informazione. Gli adulti si formano guardando la televisione e leggendo i giornali. Chiunque abbia a disposizione sufficienti risorse economiche riesce a manipolare il pensiero, gli interessi e i desideri delle persone, escludendo ogni contraddittorio fatto da persone “non gradite”. Da qui la necessità di un vero pluralismo che può essere assicurato solo svincolandosi dai finanziamenti privati. Argomenti che meritano una riflessione
Erika Steiner


(tratto da: Gerd Honsik, “Adios Europa” ed Editorial Bright-Rainbow, Barcellona, 2005 pagg. 262-264)

ANNUNCIO


La Crisi: Diagnosis


1 . A causa del costante incremento dell’indebitamento, il mondo si vede trascinato verso il collasso del sistema monetario e dell’economia globale.
2 . Il sistema monetario, al contrario di ciò che la maggioranza crede, non è naturale né irreversibile ma anti-organico: l’emissione del denaro-credito non è una cosa naturale, ma è un privilegio del quale si sono appropriate le nazioni per mezzo di un Cartello di Potere . Questo potere lo esercitano come un privilegio basato sul fatto che il denaro non è la conseguenza del lavoro ma di quanto ottenuto con consistente tributo annuale (“l’Interesse”) che è indipendente dal fatto che chi lo paga prosperi o stia per fallire.
3 . Il denaro-credito oggigiorno genialmente semplificato come attivo nei libri contabili e come carta moneta, costituisce la contropartita immagazzinata del lavoro e delle rendite, il denominatore comune dell’energia generata dall’economia. Il denaro di per sé non può generare utili. All’origine della Creazione, secondo la tradizione cristiana, c’era la Parola di Dio; all’origine del denaro usuraio c’era la menzogna.
4 . Di conseguenza, l’indebitamento nato dall’interesse è contro natura in quanto è basato su un sistema fraudolento nel quale “cresce” l’indebitamento svincolato dal risultato economico facendoci alla fine diventare tutti schiavi al servizio del capitale creato dal niente.
5 . Di conseguenza, il Sentimento Comune respinge questo abuso a causa delle sue conseguenze nefaste. Lo proibisce il giudaismo, ma solo al suo interno (Mosè nel Deuteronomio 5,23,19) anche se lo raccomanda verso tutti gli “Stranieri” (20). Le religioni umaniste come il Cristianesimo e l’Islam, che sono nate dal giudaismo, si differenziano per estenderne la proibizione a tutta l’Umanità, come fece il rabbino Jesù di Nazaret.
6 . E finisce con la discriminazione dei non-ebrei dichiarando che tutti gli “Stranieri” sono il “Prossimo”. La Chiesa Cattolica smise di condannare il dogma dell’usura solo dopo il patto con la Plutocrazia Atlantica nel 1870 , precedentemente era “Peccato Mortale” punito da sempre durante la vita con la prescrizione e con l’esilio e, nell’Aldilà, con l’inferno.
7 . Finora le guerre sono servite per coprire i collassi periodici del sistema capitalista dovuti all’indebitamento, per poi, dopo la distruzione, ritornare al sistema con la violenta “Ricostruzione” con nuovi debiti.
8 . Il Medioevo viene chiamato, diffamandolo, come “oscuro” perché perseguiva gli usurai. Quello che è impressionante è che attorno a splendide cattedrali sorsero – costruite senza elettricità e senza macchinari – città la cui estetica ancora ci impressiona.
9 . La Storia ci insegna che sempre ci sono state Nazioni che hanno lottato contro il sistema usuraio, prosperando e utilizzando sistemi che furono più consoni alla natura, fino a quando furono annientate con pretesti ideologici o corrotte dal potere monetario.
10. E questa è la natura del denaro: si crea come bene per il lavoro prestato ma non può di per sé creare posti di lavoro. Il denaro falso vuole essere la madre del lavoro, il denaro onesto un suo figlio. Riassumendo: il denaro-credito non è un valore per sé stesso, né può da solo generale plusvalore: è il figlio del lavoro, non la madre.
11. Circondati da disoccupazione crescente e da pensioni calanti anche se con una produttività tecnica sempre più alta, in una strada che porta diritta al collasso generale, disattiviamo la MENZOGNA. Con lei finirà anche l’abuso globale degli interessi e di conseguenza il DEBITO.
Soluzione: le leggi gemelle dell’ordine organico

I governi degli stati civilizzati, dopo essersi messi d’accordo tra di loro, diventano solidali con il proprio popolo mettendolo al corrente del sistema creditizio fraudolento centrato nella Riserva Monetaria dell’Unione Europea. L’Alleanza tra Francia, Germania, e Russia potrà essere il nucleo di una comunità sufficientemente potente per ristabilire l’equilibrio militare perso con la “Guerra Fredda”.
1 . I parlamenti approvano leggi parallele fra di loro senza trovare ostacoli nella Menzogna:
il monopolio dei mezzi di comunicazione finanziati con la pubblicità verrà eliminato con l’obbligo legale di riservare gratuitamente un terzo dei contenuti redazionali e del tempo di trasmissione ad articoli specializzati in temi che i media han trattato. Senza infrangere i diritti dei proprietari e quelli della libertà di diffondere le proprie opinioni necessariamente ideologiche e di parte, il monopolio della (dis)informazione dei lettori, dato dalla carenza di spazio e di mezzi economici, sarà ridotto a favore della democrazia e porterà di conseguenza al compimento di quanto previsto dalla Costituzione.
Il Consiglio dei Media, formato da personalità di valore e eletto dai sindaci, diventerà un Quarto Potere complementare ai tre poteri classici. Il Consiglio dovrà garantire che la terza parte (33%) dello spazio nella Stampa e del Tempo alla radio e alla TV sia ceduto al Governo e a personalità interessate a dare il proprio contributo a dibattiti in argomenti di loro competenza, argomenti precedentemente finanziati con la pubblicità. La formazione prende il posto della manipolazione dell’opinione pubblica.
2 . Le nazioni che hanno così conseguito una libertà di azione senza violenza si accorderanno per una Legge del Denaro-Credito, così come esistono in tutto il mondo da tempo regole per fissare la misura del tempo, dei pesi, delle misure, dello spazio, dell’energia, ecc. Per esempio, un’unità di moneta rappresenterà una millesima parte del costo della vita corrispondente alla capacità della rispettiva economia nazionale o regionale. I debiti ad interesse, senza protezione legale per il futuro, saranno sostituiti con “debito di partecipazione” . Il debito pubblico verrà cancellato privatizzando l’oro di riserva, che sarà così economicamente utile a congelare “l’energia” in surplus. Il debito pubblico sarà eliminato, come è stato in molti altri casi della Storia, e il Denaro-Credito sarà la contropartita del lavoro. L’oro potrà essere tesaurizzato, anche per generazioni, e non necessita di una remunerazione addizionale, vale a dire un “interesse” da accumulare.
Di conseguenza tutte le erogazioni come le pensioni, le indennità di disoccupazione, ecc., saranno sostituite da una rendita uniforme per tutti i residenti . Questo dividendo nazionale o regionale assicurerà la circolazione del denaro a beneficio di tutta l’economia, assicurando un minimo di produzione e di consumo. L’imposta sul valore aggiunto renderà superflua ogni altra imposta eliminando anche la burocrazia collegata.

Così si crea un equilibrio interno ed esterno sia dal punto di vista economico che da quello monetario che renderà impossibili i privilegi della Riserva Monetaria creata con il Federal Reserve Act il 23 dicembre 1913, esteso mondialmente con le due guerre e formalizzato nel 1944 a Bretton-Woods. In seguito alla soppressione del debito pubblico mondiale, scenderà il costo della vita riscattando la Umanità del Male dal dover crescere al ritmo del capitale di debito, crescendo invece secondo gli interessi del proprio ambiente.

Così nasceranno le condizione per la pace sulla Terra.
 

01/06/2009


pagina di alzo zero

home page