NOTIZIE 2010

 

Università: un centro studi di clientelismo

 

In questo libro-inchiesta il giornalista messinese Davide Gambale, 40 anni, fondatore e direttore dell’agenzia di stampa Dag-Press, ci ricorda come, purtroppo, in Italia l’Università invece che essere luogo di studio è diventato al contrario un centro di malaffare e nepotismo. In particolare, il giornalista si sofferma sull’Università di Messina, da anni protagonista di inchieste giudiziarie, veleni, concorsi truccati e intrecci parentali. Ovviamente non poteva mancare anche la massoneria, già oggetto di pesanti accuse anche da parte dell’arcivescovo di Messina, Calogero La Piana, in un’intervista rilasciata al quotidiano messinese Gazzetta del Sud.

Ricordiamo che già dieci anni fa l’allora ex vice presidente della Commissione nazionale Antimafia, Nichi Vendola, definì l’Ateneo peloritano “un verminaio”, per la sua amministrazione non certo limpida. Per non parlare di un altro fatto ancor più inquietante: l’uccisione del professor Matteo Bottari, primario endoscopista del Policlinico universitario, avvenuta il 15 gennaio del 1998. Omicidio tutt’ora irrisolto, ma che ha scoperchiato un grumo d’interessi politico-affaristico-mafioso interessato all’Università locale e ad un budget di appalti  ultramilionario.

Nel suo libro, Gambale comincia con una ricostruzione cronologica degli ultimi mesi del 2008, passando poi alle reazioni sfociate nella richiesta di rimozione del rettore Tomasello, alle inchieste giudiziarie, alle curiosità, agli “strani” intrecci, per concludere infine con la ricostruzione della cosiddetta “Parentopoli”, con l’elenco completo dei numerosi legami familiari all’interno dell’Università di Messina. Questo è un libro sicuramente interessante, che consigliamo vivamente ai nostri lettori, affinchè si rendano conto di come, nonostante tutti i discorsi sulla fine della Prima Repubblica ed i suoi malcostumi, in Italia le cose non siano mai realmente cambiate. Alla faccia di Di Pietro e del suo becero e ridicolo populismo.

 

italiasociale

 

09/05/2010


pagina delle notizie

home page