ECONOMIA 2007

 

Agli Italiani non piacciono proprio


Non a caso gli rubano il TFR

di Andrea Miglioranzi

Le anticipazioni diffuse soltanto ieri sera non lasciavano presagire nulla di buono per quanto concerne l'inizio anno dei fondi italiani. Poi sono arrivati anche i dati definitivi di Assogestioni sulla raccolta e hanno mostrato che in effetti nel mese di gennaio il bilancio si è chiuso in rosso: sono stati pari a 5,88 miliardi di euro i deflussi registrati dall’industria dei fondi nel corso del mese scorso.
E quelli italiani hanno fatto anche peggio, con "fuighe" nell'ordine dei 6,3 miliardi. Il patrimonio complessivo investito è salito di poco, attestandosi a 606,9 miliardi, contro i 609,2 miliardi di euro di fine anno. Anche nel primo mese del 2007 sono stati i fondi flessibili a godere della fiducia dei risparmiatori, che hanno fatto confluire nelle casse di questi prodotti flussi per oltre 1,5 miliardi.
Tale iniezione ha permesso al patrimonio di salire fino a 54 miliardi di euro (a fine 2006 gli asset erano pari a circa 51,8 miliardi di euro). Battuta d’arresto, invece, per gli hedge che, per la prima volta negli ultimi mesi, hanno presentato un bilancio in rosso, con deflussi pari a poco più di 408 milioni di euro.
Il patrimonio ha tuttavia tenuto ed è restato sostanzialmente stabile sopra la soglia dei 28,2 miliardi di euro. I fondi di liquidità hanno inserito la retromarcia, accusando deflussi per oltre 2,4 miliardi. Ma ad accusare le perdite più consistenti sono stati gli obbligazionari, che a gennaio hanno superato i 3,7 miliardi di euro.
Il patrimonio è stato pari a 81,1 miliardi per i fondi di liquidità e a 242,2 miliardi di euro per gli obbligazionari. E' rimasto stabile e in territorio negativo l’andamento della categoria dei fondi bilanciati, che nel primo mese del 2007 ha fatto segnare perdite per 384 milioni di euro, con un patrimonio pari a 42 miliardi di euro.
In frenata anche i prodotti azionari, per i quali i disinvestimenti a fine mese sono stati pari a 464 milioni (a dicembre erano superiori a 1 miliardo). Va tuttavia segnalato come il buon andamento dei mercati abbia sostenuto il livello del patrimonio, che, a dispetto dei disinvestimenti, è salito fino a sfiorare i 160 miliardi di euro.
A livello di tipologie giuridiche, i fondi hedge hanno perso a gennaio 408,4 milioni di euro, i fondi riservati 329,2 milioni e i fondi aperti 5,14 miliardi di euro. Per quanto concerne il domicilio, i fondi roundtrip hanno chiuso il primo mese dell'anno in corso in positivo per 276,6 milioni di euro, così come i fondi esteri, che hanno raccolto 140,9 milioni di euro.
I prodotti italiani, come già sottolineato, hanno archiviato il mese di gennaio in rosso per quasi 6,3 miliardi di euro..
( fonti finanza on line)
 

 

13/02/2007


economia

home page

archivio 2006

archivio 2005

archivio 2004

archivio 2003