LIBRI 2009

 


Luca Scarlini

 

LA PAURA PREFERITA

Islam: fascino e minaccia nella cultura italiana



Anno 2005
Pagg. 160
Euro 12,00

http://www.brunomondadori.com/scheda_opera.php?ID=1890



La relazione tra islam e Italia è un tema che merita un’attenzione retrospettiva per comprendere il presente. La paura preferita affronta l’argomento della presenza musulmana in Occidente e dei rapporti tra le due culture scandagliando l’immaginario del Belpaese. In un excursus attraverso cinque secoli di storia emergono icone, miti, stereotipi che si ritrovano nella letteratura, nella tradizione popolare, nelle arti figurative, e che prendono corpo in cronache esemplari quanto paradossali. Accanto agli episodi di fanciulle occidentali destinate agli harem e al tentato rapimento di Giulia Gonzaga Colonna da parte del pirata Barbarossa, scorrono le vicende di coloro che invece scelsero l’Oriente per fuggire la noia di un mondo noto e prevedibile o per curiosità culturale; di rinnegati che passarono “dall’altra parte” per avere maggiori opportunità economiche; di impostori che vi ricercarono una nuova identità; di anarchici in fuga che fecero di Alessandria d’Egitto la loro base di propaganda; di “palazzinari” che ridefinirono in senso occidentale gli spazi delle città nordafricane. Scarlini ci offre anche un affresco di Livorno, comunità-laboratorio aperta dalla fine del Cinquecento a contaminazioni di ogni tipo, oltre che un’analisi dell’impatto delle opere di Oriana Fallaci nel dibattito italiano degli ultimi anni. Ripercorrendo secoli di sospetti, segreti e bugie tra mondi in apparenza lontanissimi e nemici, che invece si scoprono spesso vicini, si delineano le tracce di un discorso necessario sulla convivenza, centrale oggi come ieri.
INDICE
1. Giulia Gonzaga Colonna e il mito della ninfa rapita
2. La testa del turco: figure di un’ossessione
3. Rinnegati e apostati: da Otranto al mito e ritorno
4. Personaggi e interpreti: prigionieri e ostaggi, ospiti e impostori
5. Il turco in Italia: l’harem del Ciribì a Livorno
6. Le italiane in Oriente: Antonietta Frapolli-Suini in Algeria e Cristina di Belgiojoso in Turchia
7. Il fascino dell’Egitto: turismo e lavoro, arte e anarchia
8. Pagine dimenticate: percorsi della cultura italiana d’oltremare
9. La spada dell’islam: il mondo islamico secondo il fascismo
10. Riflessi in uno specchio opaco: l’islam italiano oggi

 

22/12/2008


home page

archivio 2006

archivio 2005

archivio 2004

archivio 2003