LIBRI 2007

- Autore:    BEPPE SCIENZA

- Editore    FAZI EDITORE

 

- Titolo       LA PENSIONE TRADITA (Conti alla mano perché conviene tenersi il TFR e

                  non aderire ai fondi pensione)

 

- Costo      € 9,90 (acquistato a 8,41 presso un ipermercato)

 

Acquistabile su Unilibro

 

Dalla 4° di copertina:

Il TFR è un salvagente da non buttare via. Lo dimostra in questo libro Beppe Scienza, il

più indipendente fra gli esperti italiani in investimento e previdenza, noto per le sue

denunce in difesa dei risparmiatori.

 

Undici milioni di lavoratori del settore privato devono prendere una decisione difficile: dire addio per

sempre alla liquidazione? Anche i nuovi assunti dovranno scegliere. E chi non lo fa, perde comunque

il TFR.

Sindacalisti, politici, economisti, giornalisti consigliano la previdenza integrativa. Ma tanti lavoratori

esitano ancora, a ragione: almeno per ora, è meglio non dare un calcio al TFR. La pensione tradita

dimostra, infatti, con conteggi e valutazioni inediti, che:

 

-  Il TFR è un capolavoro di sicurezza, che tutela più di quanto sembri;

 

-  i confronti favorevoli ai fondi pensione diffusi dai giornali e dagli economisti, e persino dall'organo

   di controllo (COVIP), sono ingannevoli;

 

-  si può salvare capra e cavoli: tenere il TFR e avere poi una rendita integrativa;

 

-  i vantaggi fiscali della previdenza integrativa sono minimi o assurdi.

 

BEPPE SCIENZA

Matematico, insegna all'Università di Torino. È stato consulente di banche, società di gestione,

assicurazioni e fondazioni fin dal 1976. Collabora con varie testate ("La Repubblica", "Libero", "Milano

Finanza", ecc.) e ha scritto, fra l'altro, Tempo & denaro, Guida alle scelte finanziarie (Il Sole 24 Ore,

1988) e Il risparmio tradito (Edizioni Libreria cortina Torino, 2001). Dal 2001 offre sul suo sito

www.beppescienza.it informazioni sui temi del risparmio e della previdenza integrativa.

 

03/09/2007


home page

archivio 2006

archivio 2005

archivio 2004

archivio 2003