LIBRI 2014

 

 

«TAGLIAMENTO». La legione delle Camicie nere in Russia (1941-1943)

 

Stefano Fabei, nato a Passignano sul Trasimeno (PG) nel 1960, laureato in Lettere moderne, insegna a Perugia. Suoi saggi sono apparsi su «Studi Piacentini» e «Treccani Scuola». Collabora a «I sentieri della ricerca», «Eurasia» e «Nuova Storia Contemporanea».

 

Qui di seguito i libri da lui pubblicati:

 

per Edizioni all’insegna del Veltro: La politica maghrebina del Terzo Reich (1988), Guerra santa nel Golfo (1990), Il Reich e l’Afghanistan (2002);

 

per Società Editrice Barbarossa: Guerra e proletariato (1996);

 

per Mursia: Il fascio, la svastica e la mezzaluna (2002), Una vita per la Palestina (2003), Mussolini e la resistenza palestinese (2005), La legione straniera di Mussolini (2008), Operazione Barbarossa. 22 giugno 1941 (2010), I neri e i rossi. Tentativi di conciliazione nella repubblica di Mussolini (2011), Fascismo d’acciaio. Maceo Carloni e il sindacalismo a Terni (1920-1944) (2013);

 

per Ars Magna, Les arabes de France sous le drapeau du Reich (2005);

 

per Akribeia: Le faisceau, la croix gammée et le croissant (2006);

 

per Libreria Editrice Goriziana: I cetnici nella Seconda guerra mondiale (2006);

 

per lo Lo Scarabeo: Carmelo Borg Pisani: eroe o traditore? (2007);

 

per Macchione Editore: Il generale delle Camicie nere (2013).

  

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.stefanofabei.it

 

Dalla IV di copertina:

 

"Ho combattuto contro gli Italiani nel bacino del Donetz ed avevo di fronte proprio le Camicie Nere, che ritenevo i più malvagi fra gli Italiani. Avevano combattuto bene e pensavo che fossero accaniti contro di noi. Dopo avere interrogato numerosi prigionieri ho dovuto constatare invece che non avevano odio nei nostri riguardi."

Nikita Sergeevič Chruščev

 

Forse piu di qualsiasi altra, la dichiarazione dello statista sovietico conferma il coraggio, la lealta e la correttezza verso i civili delle Camicie nere della legione, poi gruppo,  "Tagliamento", di cui, senza propositi adulatori ne denigratori, e qui ricostruita la storia. I legionari in camicia nera, oltre a essere la rappresentanza politica delle forze armate italiane sul fronte russo, pagarono in termini di vite umane un prezzo finora misconosciuto. Sulla base di una vasta documentazione d’archivio e dei diari storici dell’unita il lettore ha la possibilita di conoscere una pagina di storia nazionale finora volutamente ignorata.

Libro acquistabile presso:

 

http://www.libreriauniversitaria.it/?gclid=COCm9L_ul74CFdMftAodbV8Ayw

EDIBUS comunicazione s.r.l. - C.so SS. Felice e Fortunato, 62 - 36100 VICENZA - tel. +39 393 951 8010

 

10/05/2014


libri

archivio libri 2013

home page